Viaggioleggero

less is more… more or less

Month: febbraio, 2012

Like a hero

So live your life that the fear of death can never enter your heart. Trouble no one about their religion; respect others in their view, and demand that they respect yours. Love your life, perfect your life, beautify all things in your life. Seek to make your life long and its purpose in the service of your people. Prepare a noble death song for the day when you go over the great divide. Always give a word or a sign of salute when meeting or passing a friend, even a stranger, when in a lonely place. Show respect to all people and grovel to none. When you arise in the morning give thanks for the food and for the joy of living. If you see no reason for giving thanks, the fault lies only in yourself. Abuse no one and no thing, for abuse turns the wise ones to fools and robs the spirit of its vision. When it comes your time to die, be not like those whose hearts are filled with the fear of death, so that when their time comes they weepand pray for a little more time to live their lives over again in a different way. Sing your death song and die like a hero going home.

Native American Shawnee Chief, Tecumseh

Dunque vivi la tua vita in modo che la paura di morire non possa mai entrare nel tuo cuore. Non importunare nessuno per la sua religione; rispetta gli altri nelle loro idee, e pretendi che gli altri ti rispettino nelle tue. Ama la tua vita, rendila perfetta, rendi belle tutte le cose della tua vita. Cerca di avere una vita lunga, e metti il suo scopo al servizio della tua gente. Prepara una nobile canzone di morte per il giorno in cui supererai il grande confine. Abbi sempre una parola o un cenno di saluto per l’amico che incontri o superi, anche per uno straniero, se è in un posto solitario. Mostra rispetto per tutti e non ti umiliare per nessuno. Quando ti svegli, al mattino, ringrazia per il cibo e per la gioia di vivere. Se non vedi alcuna ragione per rendere grazie, il problema è unicamente dentro di te. Non abusare di nessuno e di niente, perché l’abuso trasforma il saggio in folle, e priva lo spirito della sua visione. Quando per te arriva il momento di morire, non fare come quelli il cui cuore è pieno di paura e quando il loro momento arriva, piangono e pregano per avere un po’ più di tempo per rivivere la loro vita in modo diverso. Canta la tua canzone di morte, e muori come un eroe che torna a casa.

Tecumseh, Capo Shawnee, nativo americano

Dibattito sulla decrescita

“Non ti accorgi di quanto si stia già riducendo il nostro reddito — in assoluto, per via della recessione, e indirettamente, per via dell’aumento di tasse e prezzi? Davvero non ti accorgi di essere più povero di vent’anni fa? Io me ne accorgo tutti i giorni, e l’idea di perdere dei soldi per salvare il pianeta non mi spaventa certo, visto che ne sto già perdendo parecchi per distruggerlo” – dalla risposta di Sandro Veronesi (qui) all’articolo di Antonio Pascale (qui) pubblicata su Corriere.it.

Il passato può essere ingombrante

Riemergo da un fine settimana (e oltre) di febbre alta e forti dolori muscolari. È iniziato tutto venerdì sera, dopo un take away cinese per celebrare una ‘serata dei maschi’ (quando cioè la moglie è fuori, e io e mio figlio ci facciamo del male con cibo discutibile e film horror-demenziali). Quando si è trattato di convincere la piccola belva ad andare a letto, ho cominciato a sentire i primi brividi. Leggi il resto di questo articolo »

Priorità

“…una volta usciti dalla prima giovinezza, nella vita è necessario stabilire delle priorità. Una sorta di graduatoria che permetta di distribuire al meglio tempo ed energia. Se entro una certa età non si definisce in maniera chiara questa scala dei valori, l’esistenza finisce col perdere il suo punto focale, e di conseguenza anche le sfumature.” (Murakami Haruki – L’arte di correre)

A che punto sono

A due mesi dall’inizio di questo blog, e a circa tre dal giorno in cui ho cominciato ad interessarmi di decluttering e di minimalismo in generale, sento il bisogno di fare il punto sui primi passi compiuti fin qui sulla strada che, almeno spero, mi porterà a un effettivo cambiamento nel mio stile di vita. Leggi il resto di questo articolo »

Ti piace questo blog? Spargi la voce :)