Viaggioleggero

less is more… more or less

Month: luglio, 2012

Becoming Minimalist: newsletter n. 1

È arrivata, come annunciato, la prima newsletter dal blog americano Becoming Minimalist. E come promesso, ecco qui il mio resoconto. Due parole, intanto, sull’iniziativa. L’autore del blog (e di alcuni interessanti libri a tema, oltre che oratore in varie conferenze) Joshua Becker, è un convinto assertore del proselitismo. Il suo scopo dichiarato è quello di ‘diffondere alle masse’ la necessità, l’importanza o la bellezza dello stile di vita minimalista. Per quanto io sia un convinto ‘wannabe’ minimalista, non mi ritrovo molto in questa sua vena missionaria. Non mi appartiene, tutto qui. Leggi il resto di questo articolo »

Necessità, priorità e distrazioni

Non ti distrarre! Mi capita di ripeterlo spesso a mio figlio. Quando fa i compiti, o è impegnato in un’attività sportiva, quando magari stiamo attraversando la strada… Non ha neanche 10 anni, è normale che, colpito da un milione di stimoli per certi versi ancora nuovi, parta per la tangente nel momento sbagliato. Ora però guardo me stesso e cerco di analizzare meglio le mie… distrazioni.

Leggi il resto di questo articolo »

Becoming Minimalist: la newsletter

Uno dei blog americani di riferimento per quanto riguarda minimalismo e dintorni, becomingminimalist.com, sta per partorire quella che potrebbe essere una iniziativa molto interessante. Si tratta di una newsletter che, nelle intenzioni di Joshua Becker, autore del blog e ‘attivista minimalista’, dovrebbe raccogliere quanto di meglio viene pubblicato nella blogosfera sull’argomento. Lo scopo dichiarato di Joshua è quello di diffondere il più possibile lo stile di vita minimalista, aiutare chi è a digiuno sull’argomento a trovare soluzioni pratiche per ridurre i propri consumi materiali e mentali, proporre alternative a chi si sente pronto a… uscire dal seminato. Dedico molto tempo a cercare sul web articoli sul tema, e purtroppo faccio sempre più fatica:  le risorse disponibili aumentano, ma il tempo da dedicargli è sempre troppo poco. Pensando che una newsletter di questo tipo potesse aiutarmi, mi sono iscritto e spero di ricevere presto la prima. Già che c’ero, però, ho scritto a Joshua chiedendo il permesso di ripubblicare in italiano parte della newsletter. Questa è la sua risposta: “Sure. We write to be read… no matter the language. The design of the newsletter is to present material and efforts that are completely shareable to a team of people desiring to share them. Your efforts fit entirely in-line with the goal”.

Dunque il tempo che risparmierò sulle mie ‘navigazioni’ lo impiegherò a tradurre (in parte o del tutto, è da vedere), la newsletter di BecomingMinimalist qui su Viaggioleggero. Chi invece preferisce ricevere direttamente l’originale in inglese, può iscriversi qui.

Passo indietro o salto mortale?

Questa mattina ho aperto Facebook e ho trovato postata da più di uno dei miei contatti, questa intervista a Serge Latouche, leader del Movimento per la Decrescita. Da qualche mese di questo movimento di parla molto anche da noi, e non sempre in modo appropriato. Io stesso ho postato ogni tanto qualcosa, qui o su Facebook. Inutile dire che le argomentazioni e le critiche del Movimento sono molto meno superficiali di quel che passa sui giornali o in tv, in quei rari casi in cui questi se ne occupano. Coinvolgono in realtà dottrine macroeconomiche, vicende storico-sociali, antropologiche e umane la cui analisi è piuttosto complicata, soprattutto se chi cerca di capirne di più è, come me, a digiuno di determinati argomenti.

Leggi il resto di questo articolo »

10 viaggi che mi piacerebbe fare

Ok, alleggeriamo un po’ l’atmosfera di questo blog che nelle ultime settimane aveva preso una china un po’ troppo seria. Io li sparo così nell’ordine in cui mi sono venuti in mente, non è un ordine di preferenza. I 10 viaggi che mi piacerebbe fare, più precisamente, i 10 posti che mi piacerebbe vedere. Non basta infatti elencare 10 paesi, vorrei capire cosa vi piacerebbe visitare in quei paesi. Ecco i miei, aspetto i vostri.

Leggi il resto di questo articolo »

Ti piace questo blog? Spargi la voce :)