Viaggioleggero

less is more… more or less

Month: gennaio, 2013

Becoming Minimalist: newsletter n. 14

Stavolta i link proposti da Becoming Minimalist sono davvero interessanti, alcuni anche sorprendenti. Si parla anche di lavoro, che è uno degli argomenti più caldi qui su Viaggioleggero. E sappiate che Richard è il mio nuovo mito. Chi è Richard? continua a leggere.

piatti Leggi il resto di questo articolo »

Perdere il lavoro 4: La paura

Il lavoro si può perdere in diversi modi. L’azienda può fallire, o magari trasferirsi in un’altra città, oppure si può essere semplicemente licenziati, e per i motivi più disparati. Si può essere colpevoli della perdita del proprio lavoro (in toto o in parte), oppure semplicemente ci si può trovare nella scomoda posizione di subire la perdita a causa di eventi esterni o dell’azione di altre persone. E dunque la reazione a questa perdita, almeno inizialmente, può essere diversa caso per caso: sorpresa, rassegnazione, rabbia, delusione, dispiacere, tristezza, depressione, in determinati casi addirittura… felicità.

the_wall

Leggi il resto di questo articolo »

Becoming Minimalist: newsletter n. 13

Nelle ultime due settimane, causa stanchezza, feste, e un po’ di burocrazia da seguire, ho letto davvero poco, e ho scritto ancora meno. Ho trascurato Viaggioleggero insomma, quello che c’è sul blog e quello che c’è dietro. So che di buoni propositi in questi giorni se ne fanno molti, ma… ecco i miei: dedicherò più tempo a questo blog, e magari anche al suo contraltare sociale su Facebook. Intanto, questi sono i link della prima newsletter di Becoming Minimalist del 2013.

reply1

Leggi il resto di questo articolo »

2012 in review

Ho cominciato a scrivere questo blog il 12 dicembre del 2011, e questo è il post n. 109 che scrivo. Questo significa che non ho festeggiato (e per festeggiare intendo scrivere un post ad hoc sull’evento) né quando il blog ha compiuto un anno, né quando ho scritto il post n. 100. Sono piccole pietre miliari che invece vengono solitamente segnalate. Io le ho saltate volutamente. Forse perché non mi sembrano obiettivi così importanti, o forse perché Viaggioleggero… viaggia leggero, e quindi non ha bisogno di tappe da raggiungere o celebrazioni da osservare. Però WordPress, la piattaforma di blogging su cui Viaggioleggero viene pubblicato, mi ha fatto un piccolo regalo di fine anno, inviandomi il report che trovate qui sotto. Mi è sembrato carino, e quindi lo condivido.

Leggi il resto di questo articolo »

Ti piace questo blog? Spargi la voce :)