Viaggioleggero

less is more… more or less

Tag: sport

Salvaiciclisti, salva le città

Sabato scorso migliaia di ciclisti e amanti della bici in generale, si sono dati appuntamento a Roma, ai Fori Imperiali, per dare seguito all’iniziativa del quotidiano inglese The Times che aveva pubblicato un manifesto in 8 punti per sensibilizzare opinione pubblica e istituzioni sulla sicurezza di chi, quotidianamente, utilizza la bicicletta come mezzo di trasporto cittadino. Troppi gli incidenti, troppe le vittime fra chi, per necessità o virtù (quella di preferire un’alternativa non inquinante al trasporto motorizzato), ha scelto la bici per gli spostamenti di ogni giorno. A Londra e non solo. Prontamente gli 8 punti del Times (qui) erano stati ripresi dal Corriere della Sera.

IMG_0187

Leggi il resto di questo articolo »

Gesti di mille anni

Credo di aver capito cosa veramente mi piace delle arti marziali. Non le ho mai praticate, solo quest’anno per la prima volta mi sono avvicinato a quella che è forse la meno marziale di tutte, il Tai Chi. Però mi hanno sempre attirato, fin da quando ero bambino. Ma che mi piacessero quando ero bambino è abbastanza comprensibile, a quale bambino non piacciono? E a quale adolescente? Dopo, di solito, a meno che uno non le pratichi, la cosa finisce lì.

Leggi il resto di questo articolo »

Voglia di leggerezza

Priorità

“…una volta usciti dalla prima giovinezza, nella vita è necessario stabilire delle priorità. Una sorta di graduatoria che permetta di distribuire al meglio tempo ed energia. Se entro una certa età non si definisce in maniera chiara questa scala dei valori, l’esistenza finisce col perdere il suo punto focale, e di conseguenza anche le sfumature.” (Murakami Haruki – L’arte di correre)

Oggi

Oggi ho deciso di muovermi in bicicletta. Non ho inquinato, non ho intasato le strade, non ho speso soldi per la benzina. Ho percorso 8,6 chilometri all’andata, e ne percorrerò altrettanti al ritorno. Li ho percorsi in mezzo al traffico (non ho usato la pista ciclabile perchè il percorso sarebbe stato più lungo, e sono poco allenato). Ho eliminato calorie e tossine, ed ho discusso con un paio di automobilisti che hanno attentato alla mia incolumità. Certo, ho incamerato un po’ di polveri sottili e respirato il tanfo dei gas di scarico. Però, almeno per oggi, non ho fatto respirare il mio gas di scarico agli altri. Non potrò farlo tutti i giorni. Ma oggi mi sento bene.

Ti piace questo blog? Spargi la voce :)